Abhaneri è un luogo unico e suggestivo che si trova a circa 90 chilometri a est di Jaipur, lungo il percorso che conduce fino alla città di Agra (a questo link trovi l’articolo in cui racconto la nostra visita al Taj Mahal, una delle sette meraviglie del mondo moderno) nell’Uttar Pradesh. Il pozzo-palazzo si trova all’interno di un piccolo villaggio del Rajasthan che si chiama Abhaneri, diventato molto famoso proprio per questa singolare attrattiva! Noi lo abbiamo visitato percorrendo questo tragitto con un pulmino privato.

Il Chand Baori di Abhaneri

Come già detto sopra, in questo piccolo villaggio di Abhaneri tra le campagne si trova il Chand Baori: il pozzo, come indica la parola “baori”, costruito dal re Chand, che dà il nome al monumento. Si tratta di un pozzo davvero speciale, non solo per la sua profondità (di ben 20 metri), ma anche per la sua struttura che lo rende un pozzo…a gradini.

Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 160

Non c’è certezza sulla sua datazione, dove si confondono fantasia e realtà: secondo alcuni fu costruito intorno al VII secolo, secondo altri nel IX secolo, se invece ci basiamo sulle leggende che sono state tramandate…fu costruito in una sola notte dagli spiriti.

Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 161
Il pozzo-palazzo

L’importanza del pozzo-palazzo di Abhaneri

Il pozzo serviva per garantire l’approvvigionamento idrico alla popolazione anche nei lunghi e frequenti periodi di siccità, permettendo di mantenere una riserva d’acqua che fosse facilmente raggiungibile scendendo i gradini che si susseguono lungo i lati interni del pozzo.

Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 162
Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 163

Questa struttura si è resa necessaria in quanto, a seconda del periodo dell’anno, il livello dell’acqua si trovava ogni volta in un punto differente, quindi variava di conseguenza la distanza da percorrere per rifornirsi di acqua. Poteva capitare addirittura, durante i periodi di siccità, di dover camminare per tutti i 3500 gradini e i 13 livelli del pozzo per poter raggiungere l’acqua che si trovava sul fondo!

Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 164

Interessante pensare che questi pozzi fungevano anche da luogo d’incontro dove poter riposare durante le giornate più calde, in quanto la temperatura interna si manteneva sempre inferiore a quella esterna: scendendo nella profondità del pozzo infatti la temperatura poteva abbassarsi anche di 5 gradi!

Un lato del pozzo è occupato invece da un padiglione imponente che si estende per tre piani, caratterizzato da stanze dove riposarsi, da gallerie e da balconi: si tratta dell’unico lato a non essere occupato dai gradini che scendono verso l’acqua.

Ad Abhaneri...un pozzo-palazzo profondo 20 metri - immagine 165

Si trovano alcuni di questi pozzi anche nel Gujarat, uno stato indiano caldo e arido, dove avevano per l’appunto la stessa funzione: quella di garantire l’approvvigionamento idrico e di essere utilizzato come luogo di sollievo dal torrido caldo esterno.

L’acqua inoltre era necessaria anche per le abluzioni dei fedeli che si recavano al tempio di Harshat Mata, la Dea della Felicità, che si trova proprio di fronte alla struttura del pozzo-palazzo. Un luogo davvero suggestivo e unico, non avevamo mai visto niente del genere prima di questo viaggio! La sosta che abbiamo fatto ad Abhaneri ne è proprio valsa la pena.

Avevi mai sentito parlare di questo luogo? Conoscevi l’esistenza dei pozzi-palazzo? Fammelo sapere nei commenti!

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment