Raggiungiamo Sankt Moritz in un’assolata giornata di dicembre, mediante il Trenino rosso del Bernina, in questo post racconto il suo percorso che parte da Tirano in Lombardia. Nonostante il periodo invernale, non incontriamo molta neve attraversando le Alpi in treno e a Sankt Moritz non ce ne è affatto anche se il Lago è in parte ghiacciato.

Sankt Moritz, gioiello tra le Alpi svizzere - immagine 135

Sankt Moritz è una bellissima località turistica situata nell’Alta Engadina nel Canton Grigioni a 1856 metri di altitudine, che ha ospitato anche i Giochi Olimpici Invernali nel 1928 e nel 1948 e che oggi attira numerosi visitatori durante tutto l’anno, in estate per percorrere sentieri e fare escursioni, in inverno per praticare lo sci nelle stazioni di Corviglia, Corvatsch, Diavolezza e il bob nella pista St Moritz-Celerina, la più antica del mondo e costruita con ghiaccio naturale. Un’altra attrattiva, che vanta una storia lunga migliaia di anni, sono le terme: la sorgente termale dalla quale sgorgano acque ferruginose è la più alta e antica della Svizzera.

Sankt Moritz, gioiello tra le Alpi svizzere - immagine 138

Il suo simbolo è il sole, sole che si fa vedere sopra la città per circa 322 giorni l’anno diventando così il punto di forza del turismo di Sankt Moritz, che resta una delle località sciistiche più costose al mondo. La zona centrale di St. Moritz Dorf ospita alberghi lussuosi e le vie dello shopping, come via Serlas, la via dello shopping dove si incontrano numerosi negozi di lusso e grandi firme che richiamano turisti da tutto il mondo. La zona di St. Moritz Bad si trova all’estremità opposta del Lago e ospita le stazioni termali.

Sankt Moritz, gioiello tra le Alpi svizzere - immagine 139

Non solo shopping e lusso: il panorama del Lago di Sankt Moritz con le montagne che si specchiano nelle sue acque azzurre è da cartolina. Ha una superficie inferiore al km quadrato e in inverno, sulla sua superficie ghiacciata, si tengono corse di cavalli.

Sankt Moritz, gioiello tra le Alpi svizzere - immagine 142

In città incontriamo anche un torre pendente alta 33 metri, resto dell’antica chiesa di San Maurizio, il Museo Segantini che racchiude le opere del pittore Giuseppe Segantini che proprio qui trascorse gli ultimi anni della sua vita e il Museo Engadinese relativo alla vita alpina e alle usanze degli abitanti di questa Valle nel corso dei secoli.

Sankt Moritz, gioiello tra le Alpi svizzere - immagine 147

Una tappa golosa alla storica Pasticceria Hanselman è d’obbligo per assaggiare il cioccolato svizzero o la torta di noci tipica di queste valli in un’atmosfera da Belle Epoque.

Una curiosità: in questa zona viene ancora parlata la lingua romancia, una lingua romanza riconosciuta come lingua amministrativa dalla Costituzione federale. A Sankt Moritz, San Murezzan in romancio, i nomi delle vie sono scritti in lingua romancia.

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment