La nostra giornata a Porto e di conseguenza la nostra camminata tra i luoghi più belli della città prosegue dopo una mattinata ricca di visite e monumenti interessanti, chiese barocche e straordinari azulejos!

Corri a leggere tutti i luoghi meravigliosi visitati durante la mattina in questo articolo Porto in 1 giorno, cosa vedere la mattina

Lungo il fiume Duero (0,75 km)

Usciti dalla Iglesia de San Francisco, ci fermiamo a godere dello splendido panorama sul fiume Duero. Si è fatta l’ora di pranzo e decidiamo di scendere verso il lungofiume, pieno di locali caratteristici in cui mangiare. Sicuramente la scelta non manca, ma la quantità di persone in giro è tale che dobbiamo fare diversi tentativi prima di trovare un ristorante che abbia ancora dei tavoli disponibili.

Ordiniamo dell’ottimo baccalà proprio in un locale dal nome Bacalhau dove mangiamo in un tavolo all’aperto. La vista è splendida, riusciamo a vedere le cantine di porto che si susseguono sulla riva opposta e le barche navigare lungo il fiume, anche se, nonostante sia maggio, è davvero molto freddo!

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 173

Riprendiamo a camminare lungo la passeggiata Cais da Ribeira, un viale ampio e ricco di persone, un ambiente vivace dove i turisti si mescolano ai locali, si susseguono numerose bancarelle di artigianato e gli artisti di strada suonano piacevoli melodie.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 174

Praca da Ribeira è una delle piazze più belle della città, inclusa tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Oltre a ospitare alberghi e ristoranti, è caratterizzata da una fontana monumentale con la statua di San Giovanni Battista e da una scultura moderna a forma di cubo.

Continuiamo a percorrere Cais da Ribeira in direzione del ponte Dom Luis I e facciamo una piccola deviazione sulla sinistra dove si trova Ribeira Negra, un murale inaugurato nel 1987 che raffigura le vivaci atmosfere locali.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 177
Il murale Ribeira Negra

Oltre il fiume Duero (1,1 km)

Raggiungiamo finalmente il Ponte Dom Luis I, un imponente ponte di metallo a doppia arcata che si erge maestoso sul fiume Duero, collegando le località di Porto e Vila Nova de Gaia. All’andata percorriamo l’arcata inferiore del ponte, la passeggiata è bella e piacevole, ma il traffico pedonale è tanto e ogni volta che ci soffermiamo per scattare foto, la folla finisce per trascinarci più avanti.

Anziché attraversare il fiume a piedi, è possibile farlo mediante il Teleferico de Gaia, una funicolare che conduce in pochi minuti da una sponda all’altra.

Noi proseguiamo a piedi e ci troviamo ad affrontare una salita niente male. Porto, come tante altre cittadine portoghesi, è tutta un saliscendi tra vicoli stretti e stradine acciottolate, ma questa salita ci impegna più delle altre. Fortuna che non è per niente caldo! Il panorama sul fiume Duero, con gli edifici colorati della Ribeira e gli innumerevoli tetti di Porto, è davvero indimenticabile.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 178

Raggiungiamo quindi un ex monastero, il Mosteiro do Serra do Pilar, anch’esso inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. La chiesa alta 36 metri e il chiostro sono circolari, separati dal coro e dalla cappella rettangolari.

Torniamo sui nostri passi per scendere verso il secondo piano del ponte Dom Luis I, dove si trova anche il punto di arrivo del Teleférico de Gaia. Nel fare questo attraversiamo il Jardim do Morro, un parco curato dal quale cogliere una suggestiva vista sul fiume Duero.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 179

Arrivederci Porto (2,1 km)

Sulla strada che ci riporta verso la macchina, facciamo una piccola deviazione per raggiungere la Livraria Lello che purtroppo troviamo nel suo giorno di chiusura e non possiamo visitare. Ci dispiace moltissimo non poter entrare in una delle librerie più belle del mondo, la seconda più antica del Portogallo!

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 180
La libreria Lello e Irmao

A pochi passi di distanza dalla libreria incontriamo l’Igreja do Carmo, l’ultima chiesa da visitare in questa giornata così intensa! Si tratta di un edificio in stile barocco/rococò il cui ingresso è a pagamento. La facciata laterale dell’Igreja do Carmo è ricoperta da un pannello in maiolica che raffigura la fondazione dell’Ordine Carmelitano.

Curioso notare che alla sua sinistra si trova un’altra chiesa, l’Igreja dos Carmelitas, separata da quest’ultima da una piccola costruzione, la Casa Escondida, la Casa nascosta, dal momento che all’epoca non era consentito che due chiese fossero vicine.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 181

Ultima tappa del giorno, vicinissima a dove abbiamo parcheggiato la macchina. Non riusciamo a resistere all’invitante ingresso alla Casa Portuguesa do Pastel de Bacalhau con le vetrine ricche di gustose polpette fritte ripiene di baccalà, patate e prezzemolo, uno degli infiniti modi di cucinare il baccalà…davvero ottimo!

Ci rilassiamo un po’, finalmente al caldo, al piano superiore dell’edificio, piccolo ma accogliente, dove si trova anche in esposizione la prima edizione del Mensagem, libro dello scrittore portoghese Fernando Pessoa.

Porto in 1 giorno, cosa vedere il pomeriggio - immagine 184

La nostra giornata in Portogallo non è ancora finita, adesso dobbiamo riprendere la macchina e ripercorrere i 300 chilometri che ci separano da Lisbona dove ci attenderanno nuovi programmi, altrettanto serrati…Ma questa è un’altra storia, anzi un altro articolo!

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment