Tirano è una piccola cittadina della provincia di Sondrio in Valtellina, sorge tra i fiumi Adda e Poschiavino, a circa 2 chilometri dalla Svizzera ed è la base di partenza del Trenino del Bernina che porta per l’appunto a Sankt Moritz in Svizzera. Abbiamo raggiunto Tirano in un weekend lungo nel mese di dicembre che è stata la nostra base per visitare i dintorni.

Il centro di Tirano

Passeggiando tra le vie del centro incontriamo la Collegiata Prepositurale di San Martino in Piazza della Chiesa, la Chiesa di Sant’Agostino e il rinascimentale Palazzo Visconti Venosta – Quadrio Curzio. Troviamo anche altre vecchie residenze nobiliari come il Palazzo Salis, il Palazzo Marinoni, il Palazzo Merizzi, il Palazzo D’Oro-Lambertenghi, Palazzo Pievani, il Palazzo Parravicini, il Palazzo Buttafava e il Palazzo Torelli. In posizione dominante sorge il Castello Omodei, chiamato anche Castellaccio.

Tirano e i suoi dintorni in Valtellina - immagine 57
Il Santuario della Madonna di Tirano

Il Santuario della Madonna di Tirano

Probabilmente l’edificio più conosciuto è il Santuario della Madonna di Tirano, il monumento religioso più importante della Valtellina, caratterizzato dal suo monumentale organo. La parte strumentale fu realizzata dai bresciani Domenico e Tomaso Meiarini fra il 1608 e il 1613, mentre la cassa fu intagliata dal bresciano Giuseppe Bulgarini. Alla lavorazione intervenne successivamente anche Giovan Battista Salmoiraghi. Complemento dell’organo è il telero dell’Incoronazione della Vergine del pittore Carlo Marni, risalente al 1650.

In serata abbiamo raggiunto Mazzo di Valtellina sempre situato in provincia di Sondrio, nella medio-alta Valtellina, che ospitava i caratteristici mercatini di Natale.

I pizzoccheri valtellinesi

Per cena assaggiamo i pizzoccheri, un primo piatto originario proprio della Valtellina e più precisamente del comune di Teglio in provincia di Sondrio. Si tratta di un formato di pasta simile alle tagliatelle preparata con la farina di grano saraceno e condita con patate, verza e formaggio, un piatto povero ma ricco di gusto e ingredienti.

Tirano e i suoi dintorni in Valtellina - immagine 62
Un bel piatto di pizzoccheri valtellinesi!

Il Passo del Mortirolo

Abbiamo trascorso una giornata nei pressi del Passo del Mortirolo, famoso per il passaggio del Giro d’Italia, percorrendo i suoi sentieri che ci hanno portato al Lago del Mortirolo a 1779 metri di altezza dove abbiamo pranzato al Rifugio Al Lago del Mortirolo nel comune di Monno, in Valle Camonica. Abbiamo trovato il lago montano, dall’acqua azzurrissima, completamente ghiacciato.

Tirano e i suoi dintorni in Valtellina - immagine 65
Il lago (ghiacciato) del Mortirolo

Attraverso un percorso ad anello che passa parte da una strada sterrata e parte da una strada asfaltata, è possibile raggiungere il lago, il rifugio e la piccola chiesetta di San Giacomo. I paesaggi che si incontrano sono splendidi, alte montagne, estese vallate imbiancate di ghiaccio e abeti verdissimi.

Tirano e i suoi dintorni in Valtellina - immagine 71
Tra boschi e foreste
Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment