Il lago di Bled è diventato ormai lo sfondo da cartolina di centinaia di foto che girano su Internet e sui social, lo scenario da fiaba per una vacanza tra natura e buona cucina, la località perfetta per trascorrere un weekend romantico oppure dedicarsi alle più svariate attività sportive! Sono sempre di più i turisti che decidono di raggiungere questa perla slovena, attirati da queste immagini che ormai hanno fatto il giro del mondo…tutti vogliono vedere con i propri occhi la perla slovena!

Noi abbiamo fatto tappa a Bled quando i social esistevano appena, quando non avevamo ancora il navigatore sul cellulare, quando dovevamo rientrare in Italia da Lubiana, la capitale slovena dalla quale dista solamente 55 chilometri. Considerando poi che dista solo 1h30 di auto da Trieste, per chi si trova nel nord Italia può essere comodo visitarlo anche con un’escursione giornaliera!

Lago di Bled, cosa vedere nella perla slovena - immagine 182

I numeri del Lago di Bled

Il Lago di Bled bagna con le sue acque l’omonima città nel nord-ovest della Slovenia. Si tratta di un lago di origine glaciale con un diametro di circa 2 chilometri e una profondità massima di oltre 30 metri. Un luogo di grande fascino a ridosso delle Alpi Giulie dove le montagne si riflettono nelle acque limpide e turchesi del lago, circondato da foreste verdissime, dando vita a un luogo davvero incantato.

Le attrattive del Lago

Il Castello di Bled

Il Castello di Bled è una delle fortezze medievali più antiche del Paese, posto in una posizione panoramica ed estremamente suggestiva, incastonato su una roccia alta 130 metri. Si può raggiungere in diversi modi: a piedi, seguendo i sentieri che si inerpicano direttamente dal paese per attraversare i boschi, in auto, in bicicletta, oppure con un romantico percorso in carrozza.

La particolarità del castello è ovviamente il magnifico panorama che abbraccia il lago e la natura circostante, però sono visitabili anche i suoi interni racchiusi tra le mura dove si trova anche un ristorante dove fermarsi per un pasto in uno scenario da sogno. A questo link puoi trovare tutte le informazioni sulla visita al castello. Scoprirai che al castello è possibile anche sposarsi!

L’Isola di Bled

Ma la principale attrattiva della zona è l’Isola che sorge nel Lago di Bled…è l’unica isola naturale della Slovenia! Vale sicuramente la pena raggiungerla per fare una passeggiata al suo interno dove si trovano alcuni edifici.

Lago di Bled, cosa vedere nella perla slovena - immagine 183

Si può raggiungere l’isola su di un’imbarcazione speciale che si chiama pletna, una barca di legno guidata a remi, con il fondo piatto e la prua appuntita. La tratta viene condivisa con altri passeggeri, mentre si rimane comodamente seduti all’ombra di una tendina che copre l’imbarcazione.

Sono rimasta davvero sorpresa vedendo che una sola persona, il cosiddetto pletnar, è sufficiente a manovrare i remi facendo scivolare sulle acque del lago una barca tanto grande e piena di passeggeri! Una volta raggiunto il lago, non c’è che l’imbarazzo della scelta a trovare un’imbarcazione che possa condurre sull’isola i visitatori.

La Chiesa di Santa Maria Assunta

L’edificio da visitare sull’isola è la Chiesa di S. Maria Assunta risalente al XV secolo, con il suo campanile indipendente di 52 metri che svetta dal centro del lago. Qui si trova la cosiddetta campana dei desideri: si dice che suonando la campana tre volte e affidando i propri desideri alla Madonna, questi possano avverarsi. C’è anche un’altra curiosa diceria collegata alla scalinata di 99 gradini che precedono la chiesa: lo sposo deve portare la sposa in braccio per tutti gli scalini se si vogliono sposare nella chiesa sul lago!

Accanto alla Chiesa si trovano anche altri edifici: il campanile, la cappellania, la pieve, l’eremitaggio e la sacrestia che in passato ospitava il sacrestano. Ho scoperto che oggi la sacrestia e la pieve sono collegate da un edificio che dal 2012 ospita la pasticceria Potičnica, ma noi siamo stati a Bled prima di questa data, quindi non abbiamo potuto vedere questa novità.

Tra storia e leggenda

La leggenda narra che in un tempo assai lontano il lago di Bled non fosse presente e che tutta l’area fosse ricoperta dall’erba di una bella valle verde. Al centro di questa si trovava una roccia intorno alla quale, di giorno, i pastori portavano le greggi al pascolo, mentre di notte le fate danzavano sull’erba morbida. Le fate chiesero ai pastori di recintare l’area in cui ballavano, cosa che i pastori non fecero, facendo sì che la fata più bella si rompesse un piede suscitando l’ira di tutte le fate. Arrabbiate, invocarono tutti i ruscelli che finirono per allagare la valle, mantenendo però al centro la piccola isola sulla quale potevano continuare a danzare indisturbate.

Leggenda a parte, sembra che una volta qui sorgesse una conca tettonica plasmata dal ghiacciaio di Bohinj che con il suo avanzamento continuava a scalfire l’enorme masso che poi avrebbe costituito l’isola di oggi, diventata appunto un’isola a causa dello scioglimento dei ghiacciai.

Cosa fare a Bled

La lista delle attività da fare a Bled e dintorni è davvero lunghissima! Innanzitutto bisogna fare il giro intorno al lago che, nella sua interezza, prevede un percorso di ben 7 chilometri. Questo tragitto si può fare in diverse modalità: a piedi, in bicicletta o in carrozza. Noi abbiamo passeggiato solamente per un tratto, non avendo tempo a sufficienza per completare il giro, ma si tratta di una camminata davvero molto piacevole, circondati da panorami mozzafiato e scorci incantevoli, tra piccoli moli, acqua turchese e cigni bianchissimi.

Lago di Bled, cosa vedere nella perla slovena - immagine 184

Per chi ama lo sport e non si accontenta di sedersi sulle panchine a fotografare il lago (come abbiamo fatto noi 🙂 ), durante tutto l’anno può fare attività come il jogging, ciclismo, golf, in inverno può fare sci, hockey, pattinaggio sul ghiaccio, in estate può praticare nuoto o kayak. Va detto che in estate le spiagge che costeggiano il lago vengono attrezzate di ombrelloni e sdraio dove poter trascorrere del tempo anche in famiglia con i bambini.

Il lago di Bled è bello durante tutto l’anno, ma con una differenza importante tra le temperature incontrate: l’acqua del lago può raggiungere i 25°C in estate, mentre in inverno può scendere fino ai 4°C e talvolta ghiacciare!

Sul versante orientale del lago si trovano diverse sorgenti termali, incluse all’interno degli alberghi Grand hotel Toplice, Hotel Park e Rikli Balance.

Lago di Bled, cosa vedere nella perla slovena - immagine 185

Ultima attività da fare nei pressi del lago è…mangiare i suoi prodotti tipici, il più famoso dei quali è la Kremna Rezina, una sorta di millefoglie a base di pasta sfoglia e crema pasticcera. La millefoglie di Bled è stata proclamata “piatto di origine nazionale” e si dice sia stata inventata dallo chef Ištvan Lukačević della Caffetteria Park nel 1953.

In Slovenia c’è un altro spettacolo naturale che ci ha particolarmente entusiasmato, mi riferisco alle grotte carsiche di Skocjan, a questo link puoi leggere la nostra esperienza.

Conoscevi il lago di Bled? Ti piacerebbe raggiungere la sua isola a bordo della pletna? Vorresti esprimere i 3 desideri? Fammelo sapere nei commenti!

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment