Suzhou è una città davvero affascinante e ricca di suggestione, che abbiamo avuto la fortuna di visitare durante uno splendido tour tra le principali località turistiche cinesi.

A circa 100 chilometri dalla vibrante e tecnologica Shanghai, si trova questa città piacevole e piena di angoli autentici dove si respirano le atmosfere della vecchia Cina. Siamo nella provincia del Jiangsu, in mezzo al delta del fiume Yangtze e al lago Taihu. L’abbiamo raggiunta proprio durante il nostro tour cinese, tra Hangzhou e Shanghai.

Suzhou, tra i canali della Venezia d'Oriente - immagine 160

Il Grande Canale

Suzhou, tra i canali della Venezia d'Oriente - immagine 161
Lungo il canale

La fama di Suzhou trova le sue radici risalendo molto indietro nel tempo e alla presenza del Grande Canale, grazie al quale la città era diventata un importante snodo commerciale lungo la Via della Seta, fondamentale nello scambio di seta e artigianato locale come ricami e ventagli. Fu visitata anche da Marco Polo durante i suoi viaggi.

Il Grande Canale, con una lunghezza di circa 1800 chilometri, è il più grande canale artificiale al mondo. Collegando Pechino a nord con Hangzhou a sud, collega il Fiume Giallo e il Fiume Azzurro. Oggi, tutta la sua tratta è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Giardini e pagode

Suzhou è anche famosa per i suoi giardini splendidi e perfettamente curati, come quello dell’Umile Amministratore e del Maestro delle Reti e anche per le sue pagode ospitate sulla Collina della Tigre. I giardini di Suzhou sono circa 40, di cui 9 inseriti tra i patrimoni dell’umanità dell’Unesco.

Navigando lungo i canali

Suzhou, tra i canali della Venezia d'Oriente - immagine 162
Le lanterne rosse di Suzhou

A Suzhou le lanterne rosse non sono solo il titolo di un film, ma sono la realtà quotidiana, dal momento che si trovano appese ovunque fuori dalle tipiche case in legno che si affacciano sui canali, garantendo un indimenticabile colpo d’occhio.

Sì perché si riesce a cogliere appieno la bellezza di Suzhou solamente prendendo parte a un tour in barca tra i suoi canali che le hanno dato il soprannome di Venezia d’Oriente in questo articolo racconto della nostra visita a Venezia!). Attraverso l’escursione in barca è possibile addentrarsi lontano dalle vie trafficate e rumorose della moderna metropoli, fuori dai grattacieli, dai centri commerciali e dalle strade che pullulano di persone, scooter, auto e biciclette come in qualsiasi altra grande città asiatica.

Se non fosse per la sua parte storica, Suzhou non si differenzierebbe dalle altre città. Ma è proprio grazie al tratto del Grande Canale che la attraversa che è possibile effettuare una vera e propria gita nel silenzio e nella tranquillità, dove il caos della modernità sembra quanto di più lontano.

Suzhou, tra i canali della Venezia d'Oriente - immagine 163

Le case di legno, splendide nella loro semplicità, si susseguono armoniosamente specchiandosi nelle acque del canale. Qui si incontrano donne che fanno quotidianamente il bucato nei canali, uomini che pescano in gruppo, anziani che fumano in tranquillità, bambini che scendono i gradini delle case per avvicinarsi quanto più possibile all’acqua.

Anche noi abbiamo preso parte all’escursione in barca, navigando placidamente sotto a piccoli ponticelli di pietra. Abbiamo costeggiato piazzette e intravisto vicoli stretti e suggestivi…il tutto a comporre un labirinto di case e strade che sembra una cartolina di altri tempi.

Siamo quindi scesi nella via centrale dove abbiamo passeggiato tra le bancarelle di un mercato dove abbiamo visto banchi di frutta e verdura freschi e colorati che cominciavano ad appassire per l’umidità, pescivendoli che vendevano anguille, macellai con la carne appesa a prender mosche, contadini che annoveravano galline vive tra la loro mercanzia, insieme a ceste piene di insetti vivi.

Saremmo restati ore ad osservare la gente del posto accorsa al mercato e nei semplici negozietti circostanti per fare acquisti. Davvero un’esperienza interessante, un bel salto indietro nel tempo prima di tornare bruscamente ai giorni nostri, rientrando nel nostro hotel nella parte moderna della città.

Suzhou, tra i canali della Venezia d'Oriente - immagine 164

Secondo un detto cinese in cielo c’è il Paradiso, sulla terra ci sono Suzhou e Hangzhou. E tu vorresti visitare una delle città più belle della Cina?

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment