Un’escursione al Deserto Bianco non può dirsi completa se non si abbina alla scoperta dell’altra grande attrattiva naturalistica della zona: il Deserto Nero, anch’esso facente parte del deserto occidentale egiziano, una parte del Sahara che presenta caratteristiche davvero uniche. Durante il nostro tour delle oasi del deserto egiziano, anche noi non ci siamo fatti scappare entrambe queste destinazioni, combinate all’interno di un’escursione giornaliera!

Il Deserto Nero - immagine 171

Dove si trova

Questo deserto, che si trova vicino al confine con la Libia, tra le oasi di Bahariya e Farafra, a circa 200 km dalla capitale egiziana, è caratterizzato da un paesaggio davvero surreale, con un fascino e delle particolarità diverse dal Deserto Bianco, ma non per questo meno suggestivo.

Composizione del Deserto Nero

La sabbia ocra che lo compone presenta colori dorati, caldi e intensi, ovunque striata dal colore nero che dipende dall’erosione della roccia vulcanica, polvere, piccoli sassolini e frammenti o, in alcune zone, delle grandi pietre di pietre nere di lava indurita. Le stesse dune e le colline rotonde sono addirittura ricoperte di grandi pietre nere, per tutta la loro estensione e altezza.

Le rocce nere, parte integrante del paesaggio del Deserto, sono composte di dolerite, un materiale vulcanico eruttato, molto secoli fa, dalle colline vulcaniche disseminate nell’area del Deserto Nero.

Gli altri materiali che contribuiscono alla spettacolarità dei colori e delle tonalità di questa zona imperdibile sono anche ferro, manganese, basalto e quartzite, che denotano tutti un’antica attività vulcanica della zona.

Il Deserto Nero - immagine 172

I luoghi del Deserto Nero

La vetta più alta si chiama English Mountain, la Montagna Inglese, che si staglia con il suo colore nero a dominare tutto il paesaggio. Si può salire sopra di essa (senza dimenticare però il cappello, gli occhiali e la crema solare, perché la temperatura nel deserto nero è davvero elevata!) e godere di una splendida vista panoramica su tutto il Deserto Nero e i suoi contrasti.

Nel Deserto Nero si incontra anche la Crystal Mountain, una collina composta da scaglie di quarzo erose dal vento.

Il Deserto Nero - immagine 173
Lo splendido paesaggio naturale del Deserto Nero

Nella Valle di Haize si trovano anche sorgenti di acque termali calde oltre a sorgenti ferro-sulfuree, dove è possibile ristorarsi. Molte sistemazioni alberghiere della zona offrono infatti questo servizio ai visitatori, ricordo che anche il nostro hotel prevedeva una piccola vasca rotonda di acqua calda e solforosa, un hotel davvero caratteristico purtroppo non più attivo dopo tanti anni trascorsi dal nostro tour egiziano.

 
Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment