La nostra permanenza a Ulm in Germania, la città con il campanile più alto del mondo, si è limitata a sole 2 ore di tempo. Come mai abbiamo avuto a disposizione così poco tempo? Perché Ulm è stata una sosta nel nostro viaggio in auto fino a Rothenburg Ob Der Tauber, la destinazione finale del nostro itinerario di 3 giorni…a questo proposito leggi anche Rothenburg Ob Der Tauber, il borgo dove è sempre Natale dove scoprirai cosa non perdere durante la tua visita nel paese dove è Natale tutto l’anno!

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 160

Abbiamo pensato di non fare tappe intermedie per non interrompere il viaggio, ma di concentrare tutto in un’unica lunga sosta allo scopo di vedere una località in più! All’andata abbiamo scelto di fermarci proprio a Ulm e al ritorno a Lindau…leggi anche Lindau, 1 gioiello sul Lago di Costanza dove troverai il racconto della nostra visita a un paesino delizioso e ai suoi mercatini di Natale affacciati sul lago.

Nonostante il pochissimo tempo a nostra disposizione, siamo riusciti a vedere il campanile più alto del mondo, il suggestivo quartiere dei pescatori con la casa storta e a fare una bella passeggiata tra le bancarelle dei mercatini di Natale, proprio ai piedi del Duomo di Ulm! Non ti resta che continuare a leggere per scoprire tutte le attrattive di questa bella città tedesca!

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 161

Dove si trova Ulm

Ulm è una grande città (ha 125.000 abitanti) che mantiene però le caratteristiche di un paese a misura d’uomo, suggestiva, pittoresca, interessante, da esplorare comodamente a piedi.

Tra Stoccarda e Monaco, dalla quale dista solamente 1 ora e mezza di macchina, è attraversata dal Danubio che qui segna il confine tra le regioni del Baden Württenberg e della Baviera.

Il Duomo di Ulm

La struttura

Il duomo di Ulm è indubbiamente il monumento più famoso della città della quale è anche il maggiore edificio religioso! Si tratta di una imponente chiesa luterana costruita in stile gotico a partire dal XIV secolo dagli architetti tedeschi Parler, una nota famiglia di architetti dell’epoca.

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 162

Le dimensioni sono davvero importanti, attualmente è una delle più grandi chiese d’Europa, ma tra il 1890 e il 1901 è stata l’edificio in muratura più alto del mondo (senza tenere conto degli obelischi), finché il suo posto in classifica non è stato soppiantato dal municipio di Filadelfia.

In realtà si dice che già dal 1889 fosse più alta la Mole Antonelliana di Torino, questo comunque non cambia il fatto che rimanga la chiesa protestante più alta del mondo.

La storia

La storia del Duomo di Ulm comincia il 30 giugno 1377, quando fu posta la prima pietra dell’edificio. In questo periodo si rese necessaria la costruzione di un grande edificio religioso all’interno delle mura cittadine perché i territori all’esterno erano interessati da continui conflitti e assedi da parte di re Carlo IV, per cui non era sicuro per la popolazione uscire dalle mura per raggiungere altri edifici religiosi.

Grazie alle donazioni generose da parte degli abitanti del luogo, il progetto della chiesa di Ulm divenne presto imponente mirando a contenere fino a 22 mila fedeli!

La costruzione della chiesa di Ulm però ebbe una lunga battuta di arresto per mancanza di fondi: nel 1543 fu interrotta per essere ripresa solamente nella metà del XIX secolo, stabilizzando la navata e ultimando le due torri del coro, finché nel 1890 non vennero conclusi i lavori alla torre principale.

Una storia lunga oltre 5 secoli, dall’apposizione della prima pietra fino al completamento!

Fortunatamente, quando il 17 dicembre 1944 un raid aereo colpì Ulm distruggendo la quasi totalità della parte nord-occidentale della città, il Duomo fu danneggiato solo lievemente.

Il campanile più alto del mondo

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 163

Come già scritto all’inizio, quello che rende la città di Ulm e il suo Duomo così famosi nel mondo, è il campanile di quest’ultimo: alto 161,53 metri e provvisto di 768 scalini, è il più alto campanile del mondo!

A questo link puoi trovare gli orari di apertura del Duomo e i prezzi per salire sulla famosa torre campanaria.

Ulm, non solo Duomo

La città natale di Einstein

Sapevi che Ulm è stata la città natale del grande Premio Nobel per la Fisica Albert Einstein? Qui Einstein ha vissuto solamente i primi 8 anni della sua vita per poi trasferirsi a Monaco di Baviera.

Anche se la casa dove era nato il 14 marzo 1879 e il quartiere in cui viveva sono andati distrutti durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, oggi possiamo vedere una statua a lui dedicata nel punto esatto in cui si trovava l’abitazione.

Il municipio Rathaus di Ulm

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 164

Altre interessanti attrazioni da visitare a Ulm sono il municipio (Rathaus) della città con il suo caratteristico orologio sul frontone, Il Rathaus è il municipio della città e fu costruito nel 1370 divenendo ben presto il simbolo di un passato fiorente grazie ai motivi architettonici che si rifanno al classico stile gotico tedesco. Presenta un orologio astronomico con i disegni dei segni zodiacali fatto da un famoso orologiaio dell’epoca proveniente da Strasburgo.

Il quartiere dei pescatori Fischerviertel

Il quartiere dei pescatori Fischerviertel è la parte più suggestiva e romantica di Ulm, dal momento che sorge lungo le rive del fiume Blau e presenta gli edifici tradizionali affiancati lungo i corsi d’acqua. La classica architettura tedesca caratterizza le abitazioni, le botteghe artigiane e i ristoranti regalando ai visitatori scorci da cartolina indimenticabili mentre si spostano da una parte all’altra del quartiere attraverso i piccoli ponticelli.

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 169

All’interno di questo quartiere si trova la cosiddetta casa pendente Schiefe Haus, un edificio pendente che oggi ospita un hotel. Secondo il Guinness World Records si tratta dell’hotel più storto al mondo!

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 170

Cosa vedere ancora a Ulm

Molto interessante passeggiare lungo le mura cittadine che collegano il quartiere dei pescatori Fischerviertel al parco Friedrichsau e i numerosi musei della città di Ulm: il museo pane e arte che illustra i metodi di panificazione e gli strumenti per realizzarlo, il museo civico di arte locale con collezioni di autori come Picasso, Kirchner e Klee.

La Rosa Bianca

Nella piazza del Duomo di Ulm troviamo anche il memoriale dedicato ad Hans e Sophie Scholl, i quali facevano parte del noto gruppo antinazista della Rosa bianca. Questo gruppo portava avanti una resistenza non violenta al regime nazista e furono arrestati e condannati a morte nel 1943. Quando Sophie Scholl venne condannata alla pena capitale si trovava a Ulm già da 4 anni dove lavorava come maestra d’asilo.

Le leggende di Ulm

Il passerotto di Ulm, l’Ulmer Spatz

Il simbolo della città di Ulm è un passerotto con un bastoncino nel becco. La sua leggenda risale alle prime fasi della costruzione della cattedrale, quando una grande trave doveva passare attraverso le porte delle mura di Ulm, cosa impossibile dal momento che si trovava trasversalmente all’ingresso.

A Ulm in Germania, il campanile più alto del mondo - immagine 171
cof

Fu proprio un passerotto che portava un bastoncino in bocca a dare l’idea ai trasportatori di ruotare la trave nell’altra direzione, mentre si infilava tra le mura con il suo bastoncino in posizione longitudinale per creare il nido.

Il passerotto è il simbolo della libertà di Ulm ed è anche grazie al suo aiuto che la cattedrale ha continuato a ingrandirsi!

Il Sarto volante

Il Sarto volante Albreich Berblinger, il Sarto di Ulm, era un personaggio eccentrico che si dedicava all’invenzione e alla costruzione di vari oggetti. Provò a costruire un deltaplano per sorvolare il Danubio, ma il suo tentativo fallì nel 1811 facendolo precipitare nel Danubio dal quale fu salvato da alcuni pescatori.

Morì in povertà nell’ospedale di Ulm, anche se studi successivi alla sua morte confermarono che il suo deltaplano poteva davvero volare, ma non vi riuscì a causa delle condizioni del vento. Ulm ricorda il Sarto volante con premi a suo nome per apparecchi volanti innovativi e conservando una ricostruzione del deltaplano accedendo al municipio di Ulm.

Sapevi che a Ulm si trova il campanile più alto del mondo? Ti piacerebbe visitarlo? Fammelo sapere nei commenti!

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment