Ho preso l’autobus, tutti i giorni, per quasi 10 anni! Forse per questo motivo mi diverte sempre approfondire la questione dei mezzi di trasporto ogni volta che faccio un viaggio, trovo davvero interessante scoprire come sono fatti gli autobus in altri Stati. Facendo questo tipo di ricerca, ho scoperto diversi autobus piuttosto originali, che già per il semplice fatto di salire a bordo, ti fanno sentire catapultato in una bella avventura…Andiamo insieme a scoprirli!

Colombia, gli autobus con la scala

In Colombia gli autobus più insoliti sono i cosiddetti bus “chiva” o “escalera” che vengono utilizzati nelle zone rurali delle regioni andine. Innanzitutto il colore è degno di nota perché questi autobus sono sempre dipinti in modo coloratissimo, la maggior parte delle volte però si incontrano nei colori delle rispettive bandiere, il rosso, il giallo e il blu.

Il secondo aspetto da segnalare è che talvolta gli viene affidato un nomignolo dal proprietario o dall’autista!

Ma la particolarità è che molti di questi autobus presentano una scala che conduce sul tetto del veicolo, dove spesso si possono trovare i passeggeri del mezzo, ma di frequente anche la mercanzia delle più svariate categorie.

L’ultima curiosità è che non è proprio corretto parlare dei seggiolini all’interno dell’autobus, piuttosto… di panche!

Cuba, gli autobus con le gobbe

A Cuba gli autobus più famosi sono i cosiddetti “Camello” che si incontrano nella capitale L’Avana. Vengono così soprannominati proprio per la strana forma con le gobbe, dovuta al fatto che sono nati dalla fusione di due autobus sovietici e composti sia dalla motrice di un camion che dal rimorchio riadattato per il trasporto passeggeri. 

Incredibile pensare che questo tipo di autobus così insolito, dalle dimensioni importanti, si sorregge su 18 pneumatici ed è in grado di trasportare fino a 300 persone per volta! L’incremento del traffico in città ha però portato all’inevitabile pensionamento di questo particolare mezzo pubblico, tanto che ormai sono pochissimi quelli rimasti sull’isola.

Paesi Bassi, autobus anfibi

Nei Paesi Bassi si possono trovare addirittura dei mezzi di trasporto anfibi in grado di trasportare i passeggeri sulla terraferma, ma anche sulle acque dei canali come per esempio ad Amsterdam o nel porto di Rotterdam. Questi autobus speciali consentono di vedere le città attraverso diverse prospettive, senza dover necessariamente cambiare mezzo di trasporto!

Scopri per esempio gli Splashtours che, dopo averti accompagnato in tour per le strade di Rotterdam, proseguono l’esplorazione nelle acque della Mosa!

Filippine, i jeepneys!

I “Jeepneys” sono i più famosi mezzi di trasporto delle Filippine, che sono sempre affollati e decoratissimi! Il nome fa riferimento al fatto che questi autobus hanno avuto origine dalle jeep statunitensi che sono rimaste nel Paese dopo la conclusione della Seconda Guerra Mondiale.

Gran Bretagna, gli autobus rossi più famosi!

Gli autobus nel mondo: i 5 più divertenti, colorati e originali - immagine 160

Impossibile non aver mai sentito parlare dei doubledecker, i celebri autobus a due piani che circolano nella capitale inglese, diventati uno dei simboli più riconoscibili della città di Londra!

Questi veicoli sono nati nella prima metà del XIX secolo, finendo per soppiantare i veicoli un tempo trainati dai cavalli.

Gli autobus più famosi sono quelli rossi “Routemaster”, che presentano anche l’entrata libera nel retro della vettura, anche se negli ultimi decenni sono stati sostituiti da modelli più funzionali. Oggi ne sono rimasti alcuni, quasi esclusivamente a scopo turistico.

Gli autobus a due piani più famosi sono senza dubbio quelli londinesi, ma sapevi che si possono incontrare anche in numerosi altri Stati? Oltre al Regno Unito si trovano anche in Italia per esempio, negli Stati Uniti, in Canada, in Nuova Zelanda, in India, nello Sri Lanka e addirittura a Sydney, in Australia! E la lista sarebbe ancora lunga…

Se ti incuriosiscono i mezzi di trasporto, leggi anche della nostra (breve) esperienza su un treno mitico: Orient Express: in visita su 1 treno leggendario

Author

Nata a Pisa nel 1990, nella stessa città mi sono laureata in Studi Internazionali e attualmente vivo, lavoro e ho sposato Dario. Amo i giochi da tavolo con gli amici, leggere, scrivere, cucinare piatti etnici, oltre che viaggiare, vicino e lontano: la mia più grande passione.

Write A Comment